Migranti, dopo lo sbarco nel crotonese scafisti vanno a dormire in hotel: arrestati

I due presunti scafisti responsabili del naufragio di 51 curdi al largo di Torre Melissa, in provincia di Crotone, sono stati arrestati dopo che avevano cercato di dileguarsi e di nascondersi andando a dormire in hotel. Si tratta di due cittadini russi, di 43 e 25 anni. Sono stati bloccati dai carabinieri della Compagnia di Cirò Marina dove si erano presentati al portiere di notte: i due hanno esibito dei documenti palesemente falsi, e senza timbri di ingresso in Italia, tanto da far insospettire l'impiegato che ha cercato di prendere tempo assegnando loro una stanza. Nel frattempo ha telefonato subito ai carabinieri che, intanto, erano giunti all'albergo seguendo le tracce lasciate sulla vicina spiaggia dai due. I presunti scafisti verranno processati per direttissima nel pomeriggio per favoreggiamento all'immigrazione clandestina. Nei loro bagagli i carabinieri hanno trovato strumentazione per navigare e denaro

Gli altri video di Cronaca