Napoli, corteo di barche per i migranti. De Magistris: "Lo dedico a Carola, mi vergogno di questo governo"

Sessanta barche. Così equipaggiate: 36 a vela, 12 a motore e 15 a remi. Ecco la flotta napoletana del sindaco, i numeri sono indicati nell'ordinanza della capitaneria di porto per la "Giornata mondiale del rifugiato". Partenza dal Molosiglio. Il corteo sfilerà in mare nel giorno dell'arresto di Carola Rackete, la capitana della Sea Watch che dopo 17 giorni in mare ha attraccato al molo commerciale di Lampedusa. Carola è stata arrestata  e deve rispondere di "resistenza o violenza a nave da guerra". "Dedico questo primo importante corteo a Carola e a tutte le donne e uomini che vengono perseguitati per ragioni giustizia - ha detto de Magistris prima della partenza delle navi - Provo imbarazzo verso persone che agiscono senza misura, mi sento totalmente al fianco del comandante e della sua passione umana, arrestare Carola e arrestare l'umanità, mi vergogno di essere rappresentato da questo governo".
 
Video di Riccardo Siano

Gli altri video di Cronaca