Petali e boccioli colorano San Pietro, va in scena la tradizione dell'Infiorata

Una tradizione secolare, che la storia farebbe risalire al 1625, quando il responsabile della Floreria Vaticana, Benedetto Drei, fece realizzare tappeti di fiori ad emulazione di opere sacre, di fronte la Basilica di San Pietro in occasione della festa patronale di Ss Pietro e Paolo. Tradizione che ancora oggi la capitale porta avanti, chiamando a raccolta, in via della Concliazione, le Pro Loco di tutta Italia. Tappeti di boccioli, di semi di campo, chicchi di sale e zucchero disposti ad arte per riprodurre quadri e mosaici. Un lavoro di tutta una notte per offrire a romani e turisti, dalle prime ore del giorno, un colpo d'occhio di forme e colori. 
Video di Camilla Bruno Romano

Gli altri video di Cronaca