Strage Bologna, dal corteo antifascista al minuto di silenzio: il videoracconto del 2 agosto

Un corteo antifascista con diverse sigle, tra anarchici, Usb e Potere al Popolo ha percorso le strade di Bologna, a quarant'anni dalla strage, per dire "no" alla manifestazione negazionista dei militanti di estrema destra, in programma sempre per il 2 agosto. Un lungo applauso ha accolto lo scoccare dell'orario, le 10:25, in cui scoppiò la bomba nella sala d'aspetto. Da oggi la stazione di Bologna centrale sarà intitolata "2 agosto 1980" in onore delle vittime della strage. Ad inaugurare la nuova targa della stazione, il sindaco Virginio Merola insieme con Paolo Bolognesi, presidente dell'associazione vittime della strage di Bologna e Elisabetta Casellati, presidente del Senato. Al termine della commemorazione, i familiari delle vittime hanno affollato la sala d'aspetto, posando fiori ai piedi della lapide che ricorda le 85 vittime dell'attentato fascista.
 
di Valerio Lo Muzio

Gli altri video di Cronaca