Appalti ferrovie, 100 lavoratori a rischio in Liguria

Presidio è sciopero, per mezzo turno, per le lavoratrici e i lavoratori delle ditte degli appalti ferroviari delle attività di pulizia, ristorazione e accompagnamento notte che protestano contro le condizioni di grave incertezza che si sono venute a creare nel loro settore. Una situazione che, in Liguria, interessa circa 450 persone il 20% dei quali, un centinaio, dopo gli ultimi cambi di appalto, rischia di essere in esubero. I primi segnali sono arrivati con la procedura di licenziamento collettivo per 15 dipendenti della ditta Boni SpA nelle province di Savona e Genova, che, spiegano le segreterie regionali di Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Fast: “Rischia di essere solo la prima di una lunga serie, se non si troverà una soluzione al rinnovo degli ammortizzatori nel settore”. (videoservizio di Fabrizio Cerignale)

Gli altri video di Lavoro