Dl dignità, Cottarelli: "Il decreto può portare a una riduzione dei posti di lavoro"

"La stima di 8mila posti di lavoro in meno penso sia stata messa all'ultimo momento e qualcuno non se ne è reso conto. Sul piano generale il decreto può portare a perdite di posti di lavoro perché introduce delle rigidità. Presumibilmente si ridurranno contratti a tempo determinato e non è detto che si trasformeranno in contratti stabili", così a Radio Capital Carlo Cottarelli, economista, ex commissario straordinario per la revisione della spesa pubblica (governo Letta) e ex presidente del Consiglio incaricato dal presidente Mattarella prima della nomina a premier di Giuseppe Conte
 
Intervista di Simona Bolognesi

Gli altri video di Lavoro