Asserragliato in casa con i fucili dopo le minacce di morte alla madre

Ore di tensione, giovedì 18 ottobre in una casa di campagna di Monticelli di Mesola, località Zeffo Rovere, in provincia di Ferrara. Nella mattinata, un cinquantenne ha litigato con la madre per la gestione dei ricchi conti in comune, arrivando a minacciarla di morte. L'uomo aveva con sé otto fucili e milleduecento munizioni. E’ stata la stessa donna a chiedere l’aiuto dei carabinieri che verso le 13 sono riusciti a bloccare il figlio mentre tentava la fuga in auto (video Federico Vecchiatini)
LEGGI L'ARTICOLO

Gli altri video di Cronaca locale