Storia di Beru, il camoscio azzannato da una volpe e tornato in libertà

Era stato aggredito da una volpe quando aveva solo sei giorni, azzannato al collo e con poche possibilità di vivere, ma il camoscio Beru è stato salvato grazie alla segnalazione di un passante e al Cras - Centro Recupero Animali Selvatici in provincia di Cuneo che lo ha adottato. È successo il 10 maggio 2018, un anno dopo Beru è stato liberato in Valle Maria ed è tornato dai suoi amici felice. «Nè io né Matteo che lo ha accudito eravamo presenti alla liberazione perché era un momento troppo triste. Ma da noi passano 1.200 Beru all'anno -, spiega il fondatore del centro Luciano Remigio - è la passione per gli animali che ci spinge ad andare avanti e a superare le difficoltà logistiche».

Gli altri video di Natura