Amministrative, Conte: "Sono un tabù per M5s ma non mi nascondo: dati insoddisfacenti"

"Le elezioni amministrative sono state sempre un tabù per il M5s. Questo è un dato costante per la storia del movimento. Non è stato inusuale per il movimento prendere una percentuale di voti molto scarsa sul territorio nelle amministrative. Abbiamo preso il 3, 4, 5% e poi siamo balzati al 30% nelle successive elezioni politiche. Non mi nascondo dietro questa costante storica: questi dati non ci soddisfano. La ragione che mi sono dato è: non siamo stati nella vita di tutti giorni, il M5s non riesce a stare sui territori. Siamo nel pieno di un corso di rilancio che avrebbe dovuto accelerare mentre in realtà siamo in ritardo. Non abbiamo ancora i delegati territoriali. Questo rallentamento è dovuto a vicende in parte endogene e in parte esogene. Alcuni passaggi interni molto delicati, anche durante le quirinarie, e alcune resistenze interne, hanno rallentato la nostra azione. Ricordiamo anche la vicenda del tribunale di Napoli". Lo ha dichiarato il presidente del M5s Giuseppe Conte.

Gli altri video di Politica