Mittal, Conte: "Inaccettabile consegnare chiavi e andarsene. Scudo penale da considerare"

"Ben venga l'incontro di domani che, lo dico subito, potrebbe non essere risolutivo. Il presidente del Consiglio porterà a Mittal una posizione molto chiara: abbiamo preso atto del recesso notificato ai commissari e dell'iniziativa giudiziaria a Milano. Consegnare la chiavi dell'impianto e andarsene è inaccettabile rispetto a contratto vigente in corso che prevedeva un piano di risanamento". Lo ha affermato a Milano il premier Giuseppe Conte parlando dell'appuntamento con i vertici di Arcelor Mittal. "Se c'è una disponibilità a discutere, a proseguire nel risanamento e a salvaguardare la produzione dell'impianto, mi siederò cento volte a quel tavolo. Vedremo se ci sono sopravvenie nze di mercato che hanno rilevanza industriale. Altrimenti se battaglia è legale noi ci difenderemo con la massima virulenza".
 
Video di Daniele Alberti ed Edoardo Bianchi

Gli altri video di Politica