Cerimonia Univerisade, il San Paolo diventa mare dell'accoglienza e dei diritti

Alla cerimonia di chiusura della 30esima edizione dell’Universiade estiva allo stadio San Paolo, un bambino legge la dichiarazione dei diritti dell’uomo, lo stesso che soffia sulla sfera di fuoco portata dall’atleta Daisy Osakue, spegnendolo, mentre una pioggia di lapilli illumina la rappresentazione del  Vesuvio. L’arrivederci è poi consegnato alle note di Pino Daniele con la sua “Napul'e” che accompagna lo spettacolo pirotecnico.
 
Di Emanuela Vernetti

Gli altri video di Spettacoli